Unione Europea fondo sociale
Agenzia Coesione Territoriale
Dipartimento Funzione Pubblica
Dipartimento Pari Opportunità
PON
Password dimenticata?  Recuperala

Miti sfatati, assunti confermati

Di Delia Zingarelli Il repentino passaggio da una situazione di lavoro agile opzionale nelle diverse soluzioni consentite dalla tecnologia, come sperimentato in tante Amministrazioni aderenti al progetto Lavoro Agile per il futuro della PA, ad una situazione di lavoro da casa necessario per il distanziamento sociale, come descritto negli articoli di questa e della precedente… Continua

FASE 2: Ritorniamo al futuro

Di Patrizia Di Santo In pochissimi giorni, dal 11 al 13 marzo 2020, le Pubbliche Amministrazioni del nostro Paese sono state costrette a avviare il lavoro agile straordinario per un numero molto elevato del proprio personale: dal 50 % al 90% dei dipendenti sono stati messi in lavoro agile per garantire la continuità dei servizi… Continua

Impariamo da Newton: da situazioni estreme a scoperte straordinarie

di Maristella Zizza Cosa accadde al giovane Isaac Newton quando nel 1665 in Inghilterra scoppiò la peste e l’Università di Cambridge che frequentava venne chiusa e fu costretto a tornare a vivere in campagna? Sfruttò questa opportunità per dedicarsi allo studio della matematica e della filosofia scoprendo così il calcolo infinitesimale e la celeberrima legge… Continua

FAQ: Le vostre domande, le risposte dei consulenti di progetto.

In questi giorni sono molte le domande che arrivano alla posta e attraverso i canali social del progetto “Lavoro Agile per il Futuro della Pa” riguardanti l’attuazione del lavoro agile nella pubblica amministrazione in ottemperanza alle nuove norme per il contenimento dell’epidemia da Covid-19. . I e le consulenti del progetto stanno rispondendo ad ognuna: in questa questa… Continua

Dalla sperimentazione all’emergenza. Le evoluzioni dello smart working nella PA.

Pubblichiamo la prima parte dell’approfondimento che i consulenti e le consulenti del progetto “Lavoro Agile per il futuro della PA” stanno dedicando al lavoro agile in emergenza.  Questo primo capitolo è dedicato alla normativa e alla sua evoluzione durante l’entrata in vigore delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19. Si compone di quattro articoli firmati da Tommaso D’Apolito, Corrado Cingolani, Francesco Bianco e Rosita… Continua

Addio all’accordo individuale? Riflessioni sulla transizione da un regime all’altro

di Corrado Cingolani Possiamo affermare che l’Esecutivo, per la salvaguardia della tutela e sicurezza delle persone, abbia puntato sul lavoro agile in luogo del telelavoro, anche in una situazione in cui lo svolgimento da remoto potrà essere regolare e continuativo. Si può ritenere che l’alternanza si intenderà come rispettata nell’ottica della “eccezionale” occasionalità della prestazione… Continua

La semplificazione, tra obblighi residui e documenti necessari

di Francesco Bianco L’esame del quadro normativo di riferimento consente di definire “agile” anche la stessa specifica norma sullo smart working (L. 81/2017), del resto non poteva essere altrimenti, considerato che la disposizione normativa lascia all’Amministrazione e ai lavoratori ampia libertà di declinare i principi ispiratori e fondanti della particolare modalità di svolgimento della prestazione… Continua

Lo smart working come modalità ordinaria di lavoro nella pubblica amministrazione. Prospettive evolutive

di Rosita Zucaro “Promozione della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro nelle amministrazioni pubbliche” recita la rubrica dell’art. 14 della legge n. 124/2015, una disposizione che dava avvio alla sperimentazione di nuove modalità spazio-temporali di svolgimento della prestazione lavorativa, anche al fine di tutelare le cure parentali. L’adozione delle predette misure organizzative e… Continua

Supportare i team virtuali nel lavoro agile in emergenza. (video e slide)

Si è tenuto ieri in diretta l’ottavo webinar tecnico del progetto “Lavoro Agile per il futuro della PA” dedicato alla gestione dei team nel lavoro agile in emergenza.  L’emergenza sanitaria ha portato infatti  a cambiare repentinamente l’organizzazione del lavoro individuale e dei team a causa dell’adozione del lavoro agile nella sua massima estensione. La distanza… Continua